Fondazione Cariplo e Regione Lombardia Bando “Lo Sport: un’occasione per crescere insieme. Percorsi sportivi – educativi per la crescita, il benessere e l’inclusione”–– Edizione 2018-2019

Fondazione Cariplo e Regione Lombardia

Bando “Lo Sport: un’occasione per crescere insieme. Percorsi sportivi – educativi per la crescita, il benessere e l’inclusione”–– Edizione 2018-2019

SOGGETTI AMMISSIBILI I progetti dovranno essere presentati da partenariati composti da un minimo di due soggetti e che comprendano almeno:

  • un’organizzazione non profit con finalità sportive, individuato tra:

·         associazione o società sportiva dilettantistica senza scopo di lucro iscritta al Registro del CONI Lombardia e/o alla sezione parallela del CIP ed affiliata a Federazioni sportive nazionali, Federazioni sportive paralimpiche, Discipline sportive associate o Enti di promozione sportiva

·         comitati o delegazioni regionali/provinciali di una Federazione Sportiva Nazionale

·         Disciplina sportiva associata

·         Ente di promozione sportiva

·         Comitato regionale del CONI

·         Comitato regionale del CIP

  • un ente pubblico o privato non profit con finalità formative e/o socio-educative.

Gli enti dovranno inoltre avere sede legale o operativa in Lombardia.

OBIETTIVI DEL BANDO Obiettivo del presente bando è supportare progetti di promozione e valorizzazione della pratica sportiva che vengano realizzati attraverso una collaborazione tra le organizzazioni non profit del mondo sportivo e quelle del mondo educativo, formativo e sociale al fine di ricomprendere a pieno titolo lo sport nei percorsi di crescita e massimizzare le capacità dello sport di veicolare contenuti educativi.
ATTIVITA’ FINANZIABILI I progetti dovranno essere realizzati in Lombardia e prevedere attività che coinvolgano i seguenti beneficiari:

  • bambini e adolescenti di età compresa tra i 6 e i 19 anni
  • bambini e adolescenti disabili di età compresa tra i 6 e i 25 anni.

I progetti dovranno inoltre essere orientati alla realizzazione di attività finalizzate al perseguimento di almeno uno dei seguenti obiettivi:

  • avvicinare bambini e adolescenti alla pratica sportiva e contrastare il fenomeno del drop out sportivo nell’ambito di un percorso formativo – educativo finalizzato alla loro crescita personale e all’adozione di stili di vita attivi attraverso la diffusione della cultura del movimento e dello sport;
  • promuovere lo sport come strumento di inclusione e integrazione sociale, di superamento del disagio e di promozione del benessere psico-fisico personale.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO Lo stanziamento complessivo è pari a 1.600.000 €.

Potrà essere richiesto un contributo fino ad un massimo del 60% del costo totale del progetto e comunque non inferiore a 15.000 € e non superiore a 60.000 €.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA I progetti dovranno essere inviati tramite piattaforma online disponibile sul sito di Fondazione Cariplo.
SCADENZA 30 Marzo 2018
Annunci

REGIONE LOMBARDIA F.R.I.S.L. 2018/2019 Interventi strutturali negli oratori Lombardi

REGIONE LOMBARDIA F.R.I.S.L. 2018/2019

Interventi strutturali negli oratori Lombardi

SOGGETTI AMMISSIBILI Possono presentare un progetto a valere sul presente bando le Parrocchie con sede operativa in Regione Lombardia.
OBIETTIVI DEL BANDO Il presente bando intende promuovere e sostenere iniziative a favore delle Parrocchie mediante azioni di sostegno e valorizzazione della funzione sociale ed educativa svolta negli oratori.
ATTIVITA’ FINANZIABILI Il presente bando intende finanziare progetti che riguardano:

·         La realizzazione di nuove strutture a servizio delle attività degli oratori

  • Il miglioramento delle strutture esistenti attraverso la ristrutturazione, il recupero conservativo, l’abbattimento delle barriere architettoniche e la messa a norma degli impianti nelle strutture esistenti negli oratori.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO Lo stanziamento complessivo è pari a 2.500.000 €.

Il contributo viene erogato nella forma di un finanziamento senza interessi di durata ventennale pari al massimo al 90 % dei costi complessivi del progetto e in ogni caso sarà ricompreso nei seguenti massimali:

·         minimo 70.000 €

·         massimo 300.000 €

Si specifica che non è stabilito un tetto massimo per i costi complessivi di progetto.

Il costo del progetto non coperto dal finanziamento regionale dovrà essere garantito da co-finanziamento da parte del soggetto proponente. In ogni caso il co-finanziamento garantito dal soggetto proponente dovrà essere pari ad almeno il 10% del costo di realizzazione dell’intervento.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Le domande dovranno essere presentate tramite SiAge.
SCADENZA I progetti potranno essere presentati a partire dal 1 Marzo 2018

Scadenza: 15 Maggio 2018

REGIONE LOMBARDIA Bando per il finanziamento di progetti per adeguamento strutturale e tecnologico di SALE DESTINATE AD ATTIVITA’ DI SPETTACOLO e acquisto ed installazione di apparecchiature digitali per la proiezione

SOGGETTI AMMISSIBILI Possono presentare un progetto a valere sul presente bando i seguenti soggetti aventi la disponibilità della sala da spettacolo oggetto dell’intervento da realizzare:

–          Enti e istituzioni ecclesiastiche

–          Soggetti privati non ecclesiastici (tra i quali anche Micro Piccole e Medie Imprese)

OBIETTIVI DEL BANDO Il presente bando intende promuovere e sostenere progetti finalizzati all’adeguamento strutturale e tecnologico delle sale destinate ad attività di spettacolo (ad es: teatri, cinema, cineteatri, auditorium musicali e sale polivalenti con prevalente attività di spettacolo). Le priorità di intervento sono relative in particolare a:

·         aggiornamento delle nuove tecnologie relative alla proiezione digitale

·         messa in sicurezza delle sale

·         aggiornamento e ampliamento delle dotazioni tecniche

·         aumento del comfort per il pubblico

·         possibilità di fruizione dello spettacolo da parte di persone con disabilità sensoriale

ATTIVITA’ FINANZIABILI Il presente bando intende finanziare le seguenti attività:

  • Adeguamento strutturale e tecnologico: arredi, impiantistica (comprensiva di interventi per l’efficientamento energetico), apparecchiature, attrezzature per la sopratitolazione di spettacoli dal vivo, sistemi di biglietteria elettronica, ausili per favorire la fruizione dello spettacolo da parte di persone con disabilità sensoriali.
  • Acquisto e installazione di apparecchiature digitali per la proiezione per sale cinematografiche, compreso l’aggiornamento tecnologica.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO Lo stanziamento complessivo è pari a € 4.000.000 così suddiviso:

LINEA A) enti privati non ecclesiastici – 2.800.000 €

LINEA B1) enti e istituzioni ecclesiastiche per sale già attive – 900.000 €

LINEA B2) enti e istituzioni ecclesiastiche per sale nuove o inattive – 300.000 €

Il costo complessivo del progetto dovrà essere non inferiore a 20.000€ e non superiore a 300.000€.

Il contributo regionale non potrà superare il 30% del costo complessivo del progetto.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Le domande dovranno essere presentate tramite il portale SiAge.
SCADENZA I progetti potranno essere presentati a partire dal 23 Gennaio 2018

Scadenza: 28 Febbraio 2018

Fondazione Cariplo – Bando CAPACITY BUILDING PER IL TERZO SETTORE

Fondazione Cariplo – Bando CAPACITY BUILDING PER IL TERZO SETTORE
SOGGETTI AMMISSIBILI I progetti dovranno essere presentati da organizzazioni non profit in forma singola o in partenariati composti al massimo da 2 soggetti.

L’ente capofila dovrà:

·         Aver generato ricavi in uno degli ultimi 3 esercizi pari ad almeno 100.000 €/anno

·         Aver maturato un patrimonio netto non negativo negli ultimi due anni

·         Avere almeno 2 risorse umane stabilmente impiegate

·         Svolgere attività rilevante in ambito sociale, culturale o ambientale

·         Presentare almeno due anni di attività dimostrabile in tali ambiti

·         Operare nel territorio della Regione Lombardia e delle Provincie di Novara e del Verbano – Cusio – Ossola

L’ente partner dovrà:

·         Svolgere attività rilevante in ambito sociale, culturale o ambientale

·         Presentare almeno due anni di attività dimostrabile in tali ambiti

·         Operare nel territorio della Regione Lombardia e delle Provincie di Novara e del Verbano – Cusio – Ossola.

Si specifica che non sono ammissibili soggetti che abbiano ottenuto un contributo a valere sul bando Cultura Sostenibile (annualità 2016 o 2017)

OBIETTIVI DEL BANDO Il presente bando intende sostenere e potenziare la capacità del Terzo Settore di esprimere innovazione sociale, culturale e ambientale economicamente sostenibile, agendo sul miglioramento della qualità delle risorse umane coinvolte, sui processi di pianificazione strategica e sulla struttura organizzativa e gestionale delle stesse organizzazioni.
ATTIVITA’ FINANZIABILI Verranno sostenuti progetti finalizzati al rafforzamento delle organizzazioni in un’ottica di miglioramento tramite la realizzazione di una o più delle seguenti attività:

–          Iniziative volte a migliorare la sostenibilità dell’organizzazione (es. business planning, posizionamento strategico, potenziamento strategie di raccolta fondi, esigenze di natura tecnologica, ecc.)

–          Sviluppo di percorsi di leadership e di processi di ricambio generazionale

–          Iniziative finalizzate a creare e/o ad accrescere la propria rete internazionale orientata alla trasferibilità dell’innovazione.

I progetti dovranno avere una durata compresa tra i 6 ed i 18 mesi.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO Lo stanziamento complessivo disponibile ammonta a 2.500.000 €.

Per la realizzazione dell’intervento potrà essere richiesto un contributo compreso tra 30.000 € e 100.000 € e in ogni caso non superiore al 80% dei costi complessivi del progetto.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Le domande dovranno essere presentate online compilando l’apposito modulo disponibile nell’area riservata del sito di Fondazione Cariplo.
SCADENZA 2 Maggio 2018

Dipartimento per le politiche della famiglia – Finanziamento di progetti afferenti le POLITICHE PER LA FAMIGLIA

Dipartimento per le politiche della famiglia – Finanziamento di progetti afferenti le POLITICHE PER LA FAMIGLIA
SOGGETTI AMMISSIBILI Possono presentare un progetto a valere sul presente bando enti in forma singola o associata (ATS – Associazione Temporanea di Scopo) le seguenti tipologia di soggetti:

  • enti locali
  • enti pubblici territoriali e non territoriali
  • enti del terzo settore (organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, associazioni riconosciute e non riconosciute, ecc.)

I soggetti di cui sopra dovranno inoltre riportare nello Statuto/Atto Costitutivo i temi inerenti il presente bando.

Si specifica che per la linea di intervento “conciliazione dei tempi vita/famiglia/lavoro” è ammessa la partecipazione in qualità di partner anche di imprese profit.

OBIETTIVI DEL BANDO Il presente bando si propone di potenziare le capacità di risposta di enti pubblici ed enti non profit in merito alle situazioni di fragilità e complessità delle famiglie.
ATTIVITA’ FINANZIABILI Le proposte progettuali dovranno prevedere attività afferenti ad uno o più delle seguenti linee di intervento:

Linea A – Conciliazione dei tempi di vita tra famiglia e lavoro

Linea B – Invecchiamento attivo e solidarietà tra le generazioni – Intergenerazionalità

Linea C – Sostegno alle famiglie in condizione di fragilità

Linea D – Promozione di contesti sociali ed economici “family friendly”

Linea E – Inclusione sociale dei minori e dei giovani

Linea F – Sostegno ai minori vittime di violenza assistita, agli orfani di crimini domestici, e alle loro famiglie affidatarie

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO Lo stanziamento complessivo è pari a 8.000.000 €-

I progetti dovranno avere un costo complessivo superiore a 50.000 €, potranno essere inoltrare richieste di finanziamento non superiori a 250.000 €

Non è previsto cofinanziamento – il contributo ministeriale potrà coprire l’importo complessivo del progetto.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA I progetti dovranno essere inviati in formato cartaceo e su supporto digitale (CD ROM) all’indirizzo del Dipartimento per le Politiche della Famiglia, indicato sul testo integrale del bando.
SCADENZA 28 febbraio 2018

BANDI EMBLEMATICI MAGGIORI – PROVINCIA DI MANTOVA E DI LODI

Le province di Mantova e Lodi nel 2018  sono destinatarie dei contributi Emblematici Maggiori della Fondazione Cariplo, che consentono di sviluppare progetti di grande rilievo per il territorio di riferimento. I progetti si caratterizzano per essere molto liberi nel contenuto e con uno stanziamento complessivo rilevante di € 7.000.000 per provincia (almeno 1.000.000 di euro di contributo per ciascun progetto).

Possono parteciparvi enti non profit costituiti in ogni forma giuridica (cooperative sociali, imprese sociali, associazioni, enti pubblici, comunità montane, parrocchie, diocesi,) anche in forma di partenariato.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito della Fondazione Cariplo.

Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per gli incentivi alle imprese – VOUCHER DIGITALIZZAZIONE PMI

Ministero dello sviluppo economico – Direzione Generale per gli incentivi alle Imprese –  VOUCHER DIGITALIZZAZIONE PMI
SOGGETTI AMMISSIBILI Possono presentare domanda di contributo micro piccole e medie imprese (MPMI) costituite in qualsiasi forma giuridica con sede legale ed operativa in Italia.

Le imprese, inoltre, devono essere iscritte al Registro delle Imprese della  Camera di commercio territorialmente competente alla data della presentazione della domanda.

OBIETTIVI DEL BANDO

Il presente incentivo intende sostenere e favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e il rinnovamento tecnologico.

ATTIVITA’ FINANZIABILI L’intervento sostiene l’acquisto di software, hardware o servizi che consentano:

  • il miglioramento dell’efficienza aziendale
  • la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro
  • lo sviluppo di soluzioni di e-commerce
  • la connettività a banda larga e ultralarga
  • il collegamento alla rete internet mediante tecnologia satellitare, attraverso l’acquisto e l’attivazione di decoder e parabole, nelle aree dove le condizioni geomorfologiche non consentano l’accesso a soluzioni adeguate attraverso le reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili;
  • la formazione qualificata, nel campo ICT, del personale
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO Lo stanziamento complessivo è pari a 100.000.000 € di cui 15.784.825 € stanziati per la Lombardia.

Alle imprese è riconosciuto un voucher di valore non superiore a 10.000 euro, concesso nella misura del 50% delle spese ammissibili. Nel caso in cui l’importo complessivo dei Voucher richiesti dalle imprese risulti superiore all’ammontare delle risorse finanziarie disponibili il Ministero procede al riparto delle risorse in proporzione alle richieste effettuate dalle singole imprese.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA L’invio delle domande di accesso alle agevolazioni può essere effettuato, utilizzando esclusivamente la procedura informatica accessibile nella sezione “Voucher digitalizzazione”del sito web del Ministero.
SCADENZA Domande a partire dal 30 Gennaio 2018 fino al 9 Febbraio 2018

 

 

 

BANCA D’ITALIA – Impegno Ambientale e Sociale

La Banca D’Italia concede contributi per iniziative d’interesse pubblico e somme a scopo di beneficenza.

I contributi finanziari della Banca assistono in via preferenziale le attività concernenti:
A) la ricerca, la cultura e l’educazione in campi affini alle funzioni istituzionali

B) la ricerca scientifica, la promozione culturale, la formazione giovanile e scolastica

C) beneficenza, solidarietà e pubblico interesse.

Le iniziative dovranno essere presentate entro due periodi dell’anno 2018:

  • dal 1° gennaio al 28 febbraio
  • dal 1° luglio al 31 agosto

Per maggiori informazioni si invita a prendere visione dei criteri e delle procedure per l’assegnazione di contributi liberali da parte della Banca D’Italia.

 

CHIESA EVANGELICA VALDESE

La Chiesa Evangelica Valdese (Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi) concorre, come altre confessioni religiose, alla ripartizione dei fondi Otto per Mille IRPEF e ha scelto di destinare tutti i contributi ad essa spettanti esclusivamente al sostegno di interventi sociali, assistenziali, umanitari e culturali, sia in Italia che all’estero.

I fondi Otto per Mille della Chiesa Evangelica Valdese saranno destinati a progetti di assistenza sociale e sanitaria, interventi educativi, culturali e di integrazione, programmi di sostegno allo sviluppo e di risposta alle emergenze umanitarie, ambientali e climatiche, purché apportino benefici ad una collettività e siano privi di finalità lucrative.

Per maggiori informazioni si invita a visionare il Bando 2017.

Interventi per l’Efficienza Energetica

Interventi per l’Efficienza Energetica

Conto Termico 2.0

SOGGETTI AMMISSIBILI Possono presentare domanda di agevolazione due categorie di soggetti:

  •  Le pubbliche amministrazioni
  • Soggetti privati, come ONLUS, Cooperative sociali e parrocchie

 

OBIETTIVI DELLA MISURA L’obiettivo dell’agevolazione è incentivare ed incrementare gli investimenti di efficientamento energetico da parte di Pubbliche Amministrazioni e Soggetti privati.
ATTIVITA’ FINANZIABILI Le attività finanziabili si distinguono in due categorie:

1)      Per Pubbliche amministrazioni: Interventi di incremento dell’efficienza energetica in edifici esistenti:

  • Efficientamento dell’involucro (superfici opache e trasparenti)
  • sostituzione impianti illuminazione
  • sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza come le caldaie a condensazione

2)      Per Pubbliche Amministrazioni e soggetti privati: Interventi di piccole dimensioni di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di sistemi ad alta efficienza:

  • Sostituzione di impianti esistenti con generatori alimentati a fonti rinnovabili
  • Installazione di impianti solari termici anche abbinati a tecnologia solar cooling per la produzione di freddo.

Sono finanziate anche le Diagnosi Energetiche e Attestati di Prestazione Energetica.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO I fondi destinati per il 2017 ammontano a 900 milioni suddivisi in 200 milioni per le Pubbliche Amministrazioni e 700 milioni destinati ai soggetti privati.

L’incentivo è cosi suddiviso:

  • Per l’isolamento di muri e coperture, la sostituzione di finestre, l’installazione di schermature solari, l’illuminazione di interni, le tecnologie di building automation e le caldaie a condensazione fino al 40% delle spese ammissibili per un valore massimo dell’incentivo di 400.000 €
  • Fino al 50% delle spese ammissibili per gli interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F che copre tutta la Lombardia
  • Fino al 55% per l’isolamento termico e la sostituzione delle finestre, se l’intervento è abbinato ad un altro impianto (caldaia a condensazione, pompe di calore, solare termico, ecc.)
  • Per gli “Edifici a energia quasi zero” è previsto il 65% delle spese ammissibili per un valore massimo dell’incentivo di 1.750.000 €
  • Per le pompe di calore ed il solare termico è previsto un contributo fino al 65% delle spese ammissibili
  • La diagnosi energetica è rimborsata fino al 100% per le pubbliche amministrazioni ed al 50% per i privati.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Per accedere agli incentivi sono previste due modalità che variano a seconda del soggetto che li richiede:

  • l’accesso diretto che permette di presentare la domanda entro 60 giorni dalla conclusione dei lavori
  •  prenotazione dell’incenti­vo (solo per Pubbliche Amministrazioni)prima che avvenga l’avvio dei lavori vero e proprio in modo da ricevere già alla partenza un acconto (e comunque non oltre 60 giorni dall’inizio dei lavori)
SCADENZA Fino ad esaurimento risorse