Regione Lombardia – Fondo di rotazione per soggetti che operano in campo culturale – 2016

SOGGETTI AMMISSIBILI Possono presentare domanda di contributo a valere sul presente bando enti pubblici e/o privati oppure enti/istituzioni ecclesiastiche civilmente riconosciute, in possesso dei seguenti requisiti:

  • costituiti da almeno due anni
  • non operanti in regime di impresa
  • proprietari del bene immobile oggetto della richiesta o in possesso dei titoli di disponibilità del bene.
OBIETTIVI DEL BANDO Il presente bando intende perseguire il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • valorizzare i dei beni culturali immobili
  • favorire la sostenibilità gestionale dei beni culturali immobili tramite lo sviluppo di programmi operativi e business plan
  • incrementare la fruizione pubblica dei beni culturali immobili con tipologie diversificate di utilizzo culturale
  • favorire la conoscenza diffusa del patrimonio storico-artistico lombardo
ATTIVITA’ FINANZIABILI Le attività progettuali dovranno essere finalizzate al perseguimento degli obiettivi di cui sopra tramite la realizzazione di interventi dimanutenzione straordinaria e restauro e risanamento conservativo che prevedano anche un programma di gestione/fruizione dell’immobile dal punto di vista culturale.

Si specifica inoltre che i beni immobili oggetto delle attività progettuali dovranno essere destinati alla fruizione pubblica e ad attività culturali per un periodo non inferiore alla durata dell’investimento (dai 10 ai 15 anni).

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO Lo stanziamento complessivo è pari a 8.700.000 € così suddiviso:

2.500.000 € per enti pubblici

2.500.000 € per enti privati non ecclesiastici

3.700.000 € per enti/istituzioni ecclesiastiche

Il costo complessivo dei progetti dovrà essere compreso tra 100.000 € e400.000 €. In ogni caso il contributo di Regione Lombardia non potrà superare il 70% dei costi complessivi di progetto. La quota di contributo concessa da Regione Lombardia sarà così suddivisa:

25% – fondo perduto

75% – finanziamento a tasso 0%

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Le domande dovranno essere presentate tramite procedura on-line disponibile su SiAge.
SCADENZA Le domande potranno essere presentate a partire dal 6 giugno 2016

Scadenza: 30 settembre 2016 – a parità di punteggio verranno finanziate le domanda pervenute prima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...